26 luglio 2007

Cuori


(spolvera)

Così ho scoperto che anche i trattori ce l'hanno, un cuore. Anzi, due: hanno un cuore dentro e un cuore fuori. Il cuore dentro è uno strano ingorgo elettrico e meccanico, dal battito impetuoso. Una mano paziente e appassionata è passata a togliervi la polvere di cinquant'anni, senza cancellarne il ricordo. Per questo, da alcuni mesi il cuore fuori pulsa attorno ad un sottile signore. Lui conosce a memoria ogni cosa del cuore dentro - l'abbraccio di viti e di bulloni, i cavi morbidi e sottili, il respiro delle valvole, il suono di ogni tremito. E, per risvegliarlo, ha accarezzato tutto di arancione.

(il cuore)

[post scriptum: la passione nasce qui, e Rosso lo sa bene]

10 commenti:

francesco ha detto...

bello, accarezzare tutto di arancione :-)
(ma soprattutto bentornata)

notedibordo ha detto...

francesco: grazie a te :-)

Rosso ha detto...

la sua passione per i motori viene da un passato lontano ed è così forte, che a volte mi è quasi incomprensibile

Il Conte ha detto...

bellissima immagine!!!!

p.s. vieni a farti 2 risate...

ciao

[ral] ha detto...

vile ferro che si trasforma in calda energia pulsante arancione e viva

notedibordo ha detto...

rosso: guarda un po' qui, allora :-)

il conte: sghignazzo! :-D

[ral]: è proprio vero... e grazie a te.

Rosso ha detto...

è proprio lui, dopo più di 50 anni ha ancora la stessa passione!!!

notedibordo ha detto...

rosso: magnifico :-)

Nevio ha detto...

Bello...

[nm]

notedibordo ha detto...

nevio: benvenuto, grazie :-)