02 novembre 2006

Lieve


Oltre il filare
una culla
di sera lieve.

Tag: ,

11 commenti:

Carlo Verdone ha detto...

Aòòò, ma che sta a ddì! se recidiva!!!! se de coccio!!! è ner filare che devi sta a cercà a sera lieve, e nno ortre il filare! cambia a prospettiva, fa du passi endietro che nun ce vedi da vicino!!! a miopeee!!! anvedi questi aò, che nun sanno vive!! nun sapete vive!!! nero d'avola, vermentino, brunello, verdicchio, lambrusco, straminer, barbera, gutturnio… so questi i eroi che te fanno cullà a sera lieve, e te danno a forza per procede! e se te stanno a martellà a capa a la mattina, il caffè nero ce l’hanno inventato apposta!! E nnamo!!! Su!! Famose sta bella bevuta, che ve s’aggiusta a vista!!!

la rochelle ha detto...

son troppo lieve, a me non piace il romanesco...

bella foto, quella collina è molto femminile :)

notedibordo ha detto...

carlo, mi sai che sei tu quello che ci vede poco... Vedi solo il filare!! :-)
Beh, dalle mie parti le terre da vino sono ottime... Potremmo fare qualche tranquilla degustazione, se passi da me, un po' oltre il Raccordo Anulare!

la rochelle, tra i filari si fa anche cabaret... Qui può succedere di tutto, tra le Note possono capitare strani personaggi...! Su una nave in viaggio, chi può mai sapere chi salirà? Una ragazza dagli occhi verdi come questa collina, oppure un internauta impertinente...

Anonimo ha detto...

CIAO ZUCCA LEGGI L'ALTRO BLOG

Carlo, er truce ha detto...

Ma allora pure a te, te piace bevve pure a te!! lo sapevo che ce stava na cosa de bono dentro sto blogghe!!! a Note, te ringrazio che me stai ad accoiere pure co la mia diversità, e a differenza de qualcun artro, ma io nun porto rancore, so umile io! e pò, caro Roscè, nun t'intristì, che sò sicuro che pure li templari glie piaceva de bevve!
A Note, se vengo dalle parti tua, t'o scrivo, che na bevutina in compagnia a famo di sicuro, un paolo terzo farnese, un trebbianino, un monterosso o un riesling Offro a tutti queli che vonno venì

notedibordo ha detto...

Bene, allora siete tutti invitati a un brindisi, in onore di tutti i viaggiatori di questo blog!

Daniele Marioli ha detto...

Ciao Fede!
Posso venire anche io?
Ho notato che hai cambiato il formato delle foto... brava!
Grazie per aver regalato hai vigneti(dove io lavoro) un'immagine tanto dolce e meditativa.... hai sempre delle parole maravigliose da dire...
Ciao!!

la rochelle ha detto...

(a carlo)
bravo romanaccio: touchè!
te lo dice la roscè...

notedibordo ha detto...

daniele, grazie! Ho aumentato il formato delle foto, il blog avrà aspetto e percorsi lievemente differenti, forse... O meglio, pian piano, come dicevo nel primo primissimo post, troverà la sua strada, la sua forma, il suo itinerario di continuità, fatto di momenti di passaggio. Il filare è dolce, ma contiene in sé la fatica del lavoro... Qui sta la sua essenziale bellezza, l'essere fortemente legato al quotidiano.

la rochelle, sorrido... di gran gusto! Ciao!

apepam ha detto...

Sembra un paesaggio toscano....
Ovviamente, per una bevuta in compagnia, non posso mancare!!!!
:-))
1bacio Federica
bzzzzz

notedibordo ha detto...

Ciao dolce ape! insieme alle castagne, naturalmente... Vengo a prenderle da te! :-)))