31 ottobre 2006

Luce


Tempo e spazio condensati nella luce.
Il tramonto ha trasfigurato le colline.

Tag:

7 commenti:

Fra ha detto...

Bella.. molto bella.
Ho fatto foto simili anche io.

notedibordo ha detto...

Un gran regista deve aver progettato le luci in modo mirabile. Poi il fotografo di scena cerca di fare del suo meglio... ;-)

Santiago ha detto...

Sento il calore di questo sole vespertino, brivido positivo di avvincente mistero; non abbandonarci, non andartene, Sole bello; tutto diverrà freddo e buio, il mistero si farà greve, paura, silenzio gelido di una notte autunnale. Ma Lui, il Sole, va, imperterrito, segue la sua via. Lui, conosce l’infondatezza delle mie angosce, Lui sa che anche la notte è bella, Lui conosce il valore della sofferenza, del timore e dell’oscurità, nell’attesa di un nuovo giorno.

notedibordo ha detto...

santiago... Quanta poesia, quanta tenera fiducia nelle tue parole. Un brivido di speranza, anche di fronte al Mistero che ci avvolge. E di cui siamo fatti.

notedibordo ha detto...

santiago, forse il tuo commento uscirà da qui, prenderà vita su un semplice foglio di carta. Poi mi accompagnerà come una parola preziosa, di risonanza viva e profonda... Grazie...!

Daniele Marioli ha detto...

Poche parole....
abbiamo poco, se non una dirompente immaginazione..
bellissima questa foto!
Ciao!!

notedibordo ha detto...

daniele, abbiamo un grande dono e un umile compito: poter contemplare la bellezza e tentare di coglierla... Ciao!