06 settembre 2006

Femminile



Jorge Jiménez Deredia, Arraigo
Marmo bianco di Carrara
Il Mistero della Genesi, Firenze 2006

Semplicità di una figura serena, avvolgente, in ascolto. Quando mi accorgo di lei è già in ombra, ma la luce le appartiene ancora, contenuta nelle sue forme materne. Un'estrema levità supera la materia dai contorni essenziali. Nel mistero, una rotonda femminilità accoglie, perdona, attraversa, scalda, genera - commossa - la vita e ne abbraccia il lamento.

Tag: ,

Mappa avvistamenti:
Movimento
Compiuto
Imprevisto 22 - Genesi

2 commenti:

Fra ha detto...

Ciò che mi piace di come scrivi è che ogni parola galleggia nell'aria, senza pesare. La lettura è lineare, avvolgente, veramente depurata da ogni fronzolo nonostante l'aggettivo venga spesso esaltato nella normale definizione.

I miei complimenti, fede.
Ancora una volta.

notedibordo ha detto...

La scrittura è un percorso complesso che anche tu mi stai aiutando a decifrare e a sperimentare. Davvero, questo piccolo laboratorio ha bisogno, per crescere, della sensibilità di persone come te, che possano condividere il cammino. Per questo, grazie!