05 settembre 2006

Compiuto



Benvenuto Cellini, Perseo (1545-1554)
Firenze, Loggia della Signoria (Loggia dei Lanzi)

Nella materia lucida degli arti termina l'azione, che culmina nel gesto compiuto, ineluttabile. La luce non si rapprende in superficie, la punge con brevi riflessi. Il guizzo del sangue ferma l'istante. Il braccio di Medusa cede alla gravità, cerca il contatto con la terra oltre lo spazio del basamento. Perseo solleva la testa senza leggerezza, subisce il peso definitivo di ciò che si è appena concluso. Il bronzo allontana, disegna uno spazio, quasi da contemplare, oltre il quale non è dato procedere: si sta davanti al fatto, chiuso in sé, senza potervi entrare.

Tag: , ,

Mappa avvistamenti:
Movimento
Femminile

2 commenti:

Daniele Marioli ha detto...

Ciao!
Anche io ha ammirato quelle opere in Firenze, siamo davvero fortunati a essere circondati da così tante fonti di ispirazione.
Ciao! A presto!

notedibordo ha detto...

Ciao Daniele!
Sì, è vero, ed è bello condividere queste emozioni.