10 ottobre 2006

Veloce e lento



Un istante racchiude compresenze di tempi e spazi. Sguardo aperto a percezioni confinanti. Sospetto la ricchezza di una visione quotidiana, di dettagli misteriosi, dialoganti. Fermare un batter d'occhi per non dimenticare la realtà.

Tag: , ,

10 commenti:

Lorenzo ha detto...

Le tue parole sono una festa delicata

notedibordo ha detto...

Grazie... che meraviglia.

Fra ha detto...

MAMMA MIA CHE FOTO!! Scusa il maiuscolo ma le trovo meravigliose. Ciao fede.

apepam ha detto...

io ho sempre l'impressione di essere fuoritempo.... bah!
1bacio
bzzzz

notedibordo ha detto...

fra, davvero...? Cosa è successo...?

apepam, fuoritempo? Con la vita di oggi, come ti capisco... ;-) Essere fuoritempo è quasi un privilegio.

Daniele Marioli ha detto...

Carine le foto!
Lenti o veloci che siamo, percorriamo lo stesso tempo, nella stessa direzione. Percepiamo lento, quasi distante, il cammino perpetuo del sole, e corriamo disperati su una strisca di asfalto... Sicuramente qualcosa non va...
Belle parole Federica! Davvero!
Ciao!

notedibordo ha detto...

daniele, grazie, qualcosa davvero non va... Recuperiamo un po' del nostro tempo, togliamolo alla velocità senza un senso.

notedibordo ha detto...

Autocommento. Ciao a tutti! Faccio un'autoanalisi. Secondo me le parole in questo caso sono più evocative delle foto, non si integrano perfettamente... Forse questa volta le foto non hanno quella forza che avrei voluto avessero, e poi qui sul blog sono un po' costrette dallo spazio limitato... Pensavo che proiettate su una grande superficie potrebbero dare quell'emozione ambientale, avvolgente che mi ha spinto a scattare, e quella sensazione di confine, profonda, tra diversi ritmi di spazio e di tempo che il cuore e la mente hanno percepito.

Daniele Marioli ha detto...

Beh... i tuoi tentativi ti rendono onore...
Non è facile, assolutamente, trasmettere l'emozione che si prova di persona, con tutti i sensi accesi e presenti, in una foto...
tutto viene appiattito, non ci sono suoni, odori, è difficile trasmettere le emozioni, le parole aiutano e portano all'immagine qualcosa di quello che è andato perso...
bisogna cercare sempre di entrare in quella foto ancora prima di scattarla... capira cosa comunicare, scegliere velocemente l'attimo giusto... in una foto creare e ricreare spesso si confondo, spesso il risultato delude quello che habbiamo provato durante il clik... ma non è facile fare arte, occorre tempo, passione, esperienza, la fotografia è un'arte... un'espressione.. Cerchiamo di vivere la foto prima di scattarla.. i risultati di questo post non sono affatto deludenti...
sono il tuo risultato, la tua espressione del momento..
Ciao!

notedibordo ha detto...

daniele, grazie di cuore. Ho visto che hai percorso il blog lasciando tanti bellissimi commenti, che sorpresa! La fotografia è un'arte, è un linguaggio espressivo di assoluto valore.