29 settembre 2006

Bruma


Ho scoperto da poco che, oltre alle stufette che i locali d'inverno mettono per riscaldare i clienti seduti negli spazi esterni, esistono anche dei getti di vapore freddo (o qualcosa di simile) che d'estate rinfrescano gazebo e tavernette non raggiunte dall'aria condizionata. Li ho visti, anche, i getti di microgocce. E allora, poi, mi è venuta in mente una cosa che non c'entra niente. Mi è venuta in mente la bruma vaporosa che ho visto sui campi una mattina di fine agosto e che talvolta mi ha sorpreso dopo le notti estive in sacco a pelo. Una nuvola calda, umida, avvolgente, sulle zolle scure ancora rapprese di pioggia, oppure sui campi umidi di rugiada. Uno spazio dove la prima luce del giorno si diffonde, dove le piccole particelle d'acqua bagnano tutto quanto riescono a raggiungere, tutto. Ci si impregna di natura, a contatto con la terra, nella culla dei fiochi rumori attutiti. Un sentimento di inizio, di mattine secolari. Un fremito di sensazioni dimenticate o mai provate.

Tag: , , ,

5 commenti:

Santiago ha detto...

Anche a me è capitato di passare la notte in sacco a pelo e di svegliarmi all'alba, immerso nella bruma; avventuroso e inquietante assaggio di Mistero. Lo consiglio a tutti, ma, copritevi bene :-)))

notedibordo ha detto...

Sì, sono momenti indimenticabili. Poi, se riesci ad evitare il raffreddore, l'effetto si moltiplica :-)

Fra ha detto...

Bruma è qualcosa che, linguisticamente, ha un non so che di arcaico. Effettivamente, rimane un fenomeno naturale di sicuro interesse e stimolante per noi "Blog - scrittori". E all'appello, non potevi non mancare tu, poetessa.

Daniele Marioli ha detto...

Ciao!!
Di bruma me ne intendo!!
Lavoro in agricoltura! per me è uno spettacolo: l'odore della terra, il sole basso sopra le cose,
ogni mattina scopro se la rugiada è di più o di meno della mattina precedente, mi chiedo se il sole che nasce avrà la forza di asciugare i campi, o se forse pioverà.. trovare tra l'erba una pigra lumaca, o sorprendere un leprotto nascosto tra l'erba..
ascoltare in silenzio l'ormai stanco canto degli ultimi grilli..
Uno spettacolo!! hai ragione, troppi perdono il contatto con le cose più semplici e più belle.
Ciao Federica!!

notedibordo ha detto...

fra, la bruma oltre ad essere un fenomeno meraviglioso, è anche una bellissima parola, come mi fai notare tu. Buona giornata!

daniele, ancora una volta, si vede quanto ami la natura, anche se il lavoro che fai è difficile e faticoso, penso. Ma sei fortunato, perché pochi possono essere così vicini alla natura. Grazie!