17 agosto 2007

Righe piccole


(vertiginosamente)

Quando le immagini parlano di più di quanto ci si aspetti.
Quando un tempo spezzato riemerge da dettagli trascurati.
Quando l'idillio leggero di un oggetto - scovato in polverosi bauli - si riappropria del suo posto nella realtà.
Quando la storia grida da luoghi invisibili, per non essere dimenticata.
Basta davvero poco, per riaprire gli occhi.
A volte non occorre nemmeno uno sforzo, per accogliere la storia che ci viene incontro - per leggerne i segni.
Allora, non volgere lo sguardo.
Osserva, ricorda, vivi - se vedi, ancora oggi, che nella riga piccola c'è scritto West Germany.

(fotografia)

2 commenti:

Ecatina ha detto...

Uh. E' dove sono io al momento. Un bacio da Heidelberg. ;-)*******

notedibordo ha detto...

ecatina: ma guarda... un bacio a te! :-)