16 aprile 2007

Ecco fatto


Cosa non si fa per il proprio blog.

Buona parte della pausa pranzo è stata lietamente devoluta per dare una riassettata alle Notedibordo.

Sbirciate nei post qui sotto e nel menu a destra.

11 commenti:

marchino ha detto...

E la pausa pranzo devoluta al riassetto ha prodotto risultati esemplari.
Complimenti.

marchino ha detto...

E una bellissima scoperta (ieri leggevo della Serendipity ne libro di Sergio Maistrello e oggi eccola qua) attreverso i tuoi link: Juza Nature Photography, fantastico!

notedibordo ha detto...

marchino: l'unico rammarico è aver tolto ZoomClouds, perché ha una sua bellezza anche visiva, però spesso fa fatica a caricarsi! Juza? Mi sembra veramente bravo, le sue immagini sono di rara magia.

francesco ha detto...

il risultato mi piace, una pausa pranzo ben spesa.
ma soprattutto volevo dir grazie :-)

Fra ha detto...

Bello questo restyling. Ci avrai messo però anche la pausa merenda, data la lunghezza del lavoro compiuto..

notedibordo ha detto...

francesco: ma soprattutto grazie a te, per le tue belle storie.

fra: il rischio c'è stato, ma per fortuna si è trattato di trasferire nei post i link e i testi che erano già presenti per esteso nel menu di destra.

la rochelle ha detto...

complimenti, hai avuto una bella idea: fossi in te la brevetterei... "il blog a cassetti di notedibordo"
a presto!

notedibordo ha detto...

la rochelle: il blog a cassetti, wow, I like it.

Daniele Marioli ha detto...

Uoh!!
Ho passato una mezzora a scarellare nel tuo blog....è come averne trovato uno nuovo di zecca!
Brava, ti sei reinventata il tuo spazio e riorganizzata gli elementi... Secondo me qui emerge il tuo carattere.... coraggioso e pronto a rimettersi in gioco?
Ciao!!

Il Conte ha detto...

ottima rivisitazione!!!
...pausa pranzo davvero spesa bene!!!

ciao!!!

notedibordo ha detto...

daniele: wow, che bellezza! Ho cercato di renderlo un po' più semplice e pulito, poi mi direte voi se funziona. Per quanto riguarda me, è vero: mi piace portare novità, ogni tanto, per la gioia o meno dei poveri malcapitati :-)

il conte: speriamo che tutto risulti più accessibile. Grazie e saluti a Devil!